"La doccia è milanese perché ci si lava meglio, consuma meno acqua e fa perdere meno tempo. Il bagno invece è napoletano: un incontro con i pensieri."
Luciano De Crescenzo, Scrittore (Italy)
"Il water dev’essere stato inventato da qualcuno che non sapeva nulla degli uomini."
Gabriel Garcia Marquez, Scrittore (Colombia)
"L'umanità si divide in due grandi categorie: coloro che prima di sedersi controllano se c'è il rotolo e coloro che si accorgono che manca quando è ormai troppo tardi."
Franco Merafino, Umorista (Italy)
"Fare il bagno nella vasca è di destra ,far la doccia invece è di sinistra."
Giorgio Gaber, Cantautore (Italy)
"Quando la figlia si sposa, il padre perde la dote, ma riguadagna il bagno e il telefono."
Robert Lembke, Giornalista (Germany)
"Secondo la mia esperienza, se dovete tener chiusa la porta del gabinetto estendendo la gamba sinistra, si tratta di architettura moderna."
Nancy Banks-Smith, Critica (United Kingdom)
"La storia dei popoli si impara meglio dalle loro stanze da bagno che dai campi di battaglia"
Lawrence Wright, Scrittore (United States)
"Perché un matrimonio abbia successo, ogni donna e ogni uomo dovrebbe avere un proprio bagno."
Catherine Zeta Jones, Attrice (United Kingdom)
"Dovrebbero abolire la boxe perché un boxeur si fa male? Sarebbe una follia, c’è molta più gente che muore in bagno."
Mohammed Alì, Pugile (United States)
"Una nazione senza bordelli è come una casa senza bagni"
Marlene Dietrich, Attrice (Germany)
"Quando la fortuna bussa alla porta tu sei nella vasca da bagno."
Arthur Block, Scrittore e umorista (United States)
"Io sono una persona molto pulita: trascorro mezz’ora al giorno sotto la doccia, e una volta al mese apro anche l’acqua."
Groucho Marx, Attore (United States)
"La vasca da bagno fu inventata nel 1850, il telefono nel 1875. Se foste vissuti nel 1850, avreste potuto restare in vasca per 25 anni senza sentir squillare il telefono."
Jacob Braude, Scrittore (United States)
"La vita è come un rotolo di carta igienica. Più si accorcia, più scorre via velocemente."
Fabio Volo, Personaggio Pubblico (Italy)
"Il genere umano? Hanno dovuto installare toilettes automatiche nei bagni pubblici, perché non c'era da fidarsi che la gente tirasse la catena..."
Larry David (Boris Yellnikoff) , Attore (United States)
"La lunghezza di un minuto dipende dal lato della porta del bagno da cui ti trovi"
Arthur Bloch, Scrittore e umorista (United States)
"Mia moglie è una persona veramente immatura: l’altro giorno, per esempio, mentre mi facevo il bagno è entrata e, senza motivo, mi ha affondato tutte le ochette."
Woody Allen, Attore (United States)
"Andrei all'inaugurazione di qualsiasi cosa, anche di una toilette."
Andy Warhol, Artista (United States)
"Attenzione ai muri dei bagni che non hanno scritte!"
Bob Dylan, Cantante (United States)
"Il cesso è sempre in fondo a destra."
Giorgio Gaber, Cantautore (Italy)
"La più grande invenzione dell’umanità è la doccia. Non mi piace fare il bagno. Non mi piace lavare la mia faccia con l’acqua in cui mi siedo."
Lewis Grizzard, Scrittore e umorista (United States)

Ultime recensioni inserite

Salsamenteria

(Locali pubbliciAltro)
1 Viale Alfieri
58100 Grosseto GR
Italy
Bagno molto carino, curato e pulito. Unico wc.
Accessibilità: 5 Aspetto: 7 Dotazione: 10

Trattoria etrusca

(Locali pubbliciRistoranti)
Strada Regionale 74 Maremmana
58014 Manciano GR
Italy
Antibagno ampio poi due wc: uno per donne/disabili e uno per uomini Bagno freddo e asettico ma comunque pulito e spazioso.
Accessibilità: 8 Aspetto: 7 Dotazione: 9

Multisala Aurelia Antica

(Strutture pubblicheCinema/Teatri)
48 Via Aurelia Antica
58100 Grosseto GR
Italy
Bagno all'interno del cinema, riservato ai clienti. Ottimo bagno, solo un pò stretto, niente finestre, a pagamento perchè si intende che hai pagato il biglietto del cinema.
Accessibilità: 8 Aspetto: 6 Dotazione: 10

Antica Calcinaia

(Locali pubbliciRistoranti)
Via Grevigiana 21
San Casciano in Val di pesa FI
Italy
Due bagni distinti, uomini e donne+disabili. puliti, spaziosi, ma freddi.
Accessibilità: 8 Aspetto: 7 Dotazione: 10

Circolo Aurora

(Locali pubbliciBar)
Viale Vasco Pratolini 2
50124 Firenze FI
Italy
Bagnetto piccolo ma pulito e ordinato, unico wc con antibagno. No per disabili.
Accessibilità: 4 Aspetto: 6 Dotazione: 9

La ghera

(Locali pubbliciRistoranti)
Viale dei Garibaldini 119
58100 Braccagni GR
Italy
Grande antibagno, poi un unico wc, pulito e comodo.
Accessibilità: 6 Aspetto: 8 Dotazione: 10

Odeon Bistrot

(Locali pubbliciBar)
8 Piazza degli Strozzi
50123 Firenze FI
Italy
Unico vano senza distinzioni di sesso, dunque la fila è perenne. In generale vano accogliente e gradevole, al limite accessibile a disabili...
Accessibilità: 5 Aspetto: 4 Dotazione: 10

Giubbe Rosse

(Locali pubbliciBar)
Piazza della Repubblica 14
50123 Firenze FI
Italy
Bagni non in linea con la location. Corridoio di attesa, poi due wc speculari per uomini e donne. No disabili.
Accessibilità: 6 Aspetto: 4 Dotazione: 9

Il Guscio

(Locali pubbliciRistoranti)
49 Via dell'Orto
50124 Firenze FI
Italy
Ottimo bagno, accogliente profumato e diviso. Ok per disabili.
Accessibilità: 8 Aspetto: 7 Dotazione: 10

Bar Cippi

(Locali pubbliciBar)
15 Strada Regionale 74 Maremmana
58014 Manciano GR
Italy
Unico vano, spazioso e accessibile, ma non certo bello.
Accessibilità: 8 Aspetto: 2 Dotazione: 9

Questo sito ha la “pretesa” di raccogliere informazioni utili riguardanti gli ambienti da bagno: in primis vuole essere un aiuto per chi è alla ricerca, magari durante una vacanza, di un bagno pubblico; in seconda battuta, grazie soprattutto alle recensioni degli utenti, vorrebbe contribuire a nobilitare la stanza da bagno: non più come mero vano accessorio di un pub, di un ristorante o di un ufficio pubblico, ma piuttosto come lo specchio della civiltà e, nello specifico, come la misura dell’igiene, della pulizia e dell’organizzazione del luogo nel quale ci siamo imbattuti.

La storia del bagno

Lungo il corso degli anni sono profondamente cambiati la concezione, l’aspetto e la modalità di fruizione del bagno, inteso sia come ambiente ove pulire e ristorare il proprio corpo, sia come momento per rilassarsi dalle fatiche quotidiane. Vediamo per sommi capi come andarono le cose.

Normativa

In Italia la "Legge Madre" che norma i bagni pubblici è la n°236/89, il Decreto Ministeriale avente come titolo: "Prescrizioni tecniche necessarie a garantire l'accessibilità, l'adattabilità e la visitabilità degli edifici privati e di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata e agevolata, ai fini del superamento e dell'eliminazione delle barriere architettoniche".